Home » Eventi » »
Stampa pagina
Condividi
Rivolgiti all'U.R.P.
simbolo_cerca
Cerca
input_sx



simbolo_newsletter
Newsletter
input_sx
Iscriviti per essere aggiornato sulle nostre news
simbolo_albo_camerale
Avviso Elenco fornitori
simbolo_calendario
Calendario news
Novembre 2017
L M M G V S D
    1 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30      
             
indicatore_sx Mese corrente indicatore_dx
simbolo_calendario
Calendario eventi
Novembre 2017
L M M G V S D
    1 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30      
             
indicatore_sx Mese corrente indicatore_dx
spid
alternanza scuola lavoro
Progetti Digitali
simbolo_sondaggi
Sondaggi

 

 
DIGITAL DAY - FOCUS SULLA FATTURAZIONE ELETTRONICA
lunedì, 02 marzo 2015

Fattura_digitale_invito.jpg

Camera di Commercio di Bari, 9 marzo ore 10.00

 

 

 

Presentazione del nuovo strumento, messo a disposizione dal Sistema Camerale in collaborazione con l’Agenzia per l’Italia digitale della Presidenza del Consiglio dei Ministri e Unioncamere, che si rivolge a tutti i piccoli fornitori della Pa, senza alcun onere per l’impresa


Fa tappa a Bari, alla Camera di Commercio, il 9 marzo, dalle ore 10 il Digital Day di Unioncamere nazionale, sulla fatturazione elettronica, il primo dei grandi progetti previsti dall’Agenda Digitale Italiana che diventa realtà.

Per tutte le imprese che intrattengono rapporti commerciali conla Pubblica Amministrazione, da venerdì 6 giugno 2014 è scattato l’obbligo di emettere le fatture secondo il nuovo formato elettronico regolamentato dal Decreto interministeriale del 3 aprile 2013, numero 55.

L’obbligo è già vigente per le forniture verso i Ministeri, le Agenzie fiscali e gli Enti previdenziali e dal 31 marzo 2015 sarà esteso a tutte le altre Pubbliche Amministrazioni.
La fatturazione elettronica non è soltanto una modalità amministrativa utile a monitorare più efficacemente la spesa pubblica, ma un’importante innovazione in grado di favorire l’incremento di efficienza delle imprese italiane, attraverso il processo di digitalizzazione di specifiche funzioni.
Le Camere di commercio non possono che essere al fianco delle imprese anche in questa occasione per informarle e sostenerle, come avviene per tutti i processi di innovazione e semplificazione. Pertanto il  9 marzo verrà presentato il nuovo strumento, messo a disposizione dal Sistema Camerale in collaborazione con l’Agenzia per l’Italia digitale della Presidenza del Consiglio dei Ministri e Unioncamere, che si rivolge a tutti i piccoli fornitori della Pa, senza alcun onere per l’impresa.

 

1) Introduzione a cura della dott.ssa Angela Patrizia Partipilo, segretario generale CCIAA di Bari;

 

A seguire gli interventi di: Savino Musicco di Digital Champions che parlerà su:

2) La fattura elettronica: definizione; requisiti e norme in pillole; gli adempimenti per imprese e professionisti; gli adempimenti per le PA.

3) Presentazione  del servizio on line gratuito erogato dalle Camere di commercio alle PMI a cura di Rosa Lattanzio delegato Infocamere.

Obiettivo del servizio è agevolare le imprese ad adeguarsi alle nuove regole di fatturazione e favorire una rapida e completa transizione verso l’utilizzo delle tecnologie digitali, in una strategia pubblica di inclusione digitale.

Le PMI possono così adeguarsi alla nuova realtà digitale, semplicemente collegandosi al portale di servizio segnalato sulle home page delle Camere di commercio e dell’Unioncamere, senza dover scaricare alcun software.


 

Per saperne di più su la fatturazione elettronica

 

Per fatturazione elettronica si intende la possibilità di emettere e conservare le fatture nel solo formato digitale, così come viene indicato nella Direttiva UE n. 115 del 20 dicembre 2001 e introdotta in Italia dal Decreto Legislativo di recepimento del 20 febbraio 2004 n. 52 e dal Decreto del Ministero dell'Economia e delle Finanze del 23 gennaio che stabilisce le "Modalità di assolvimento degli obblighi fiscali relativi ai documenti informatici ed alla loro riproduzione in diversi tipi di supporto".

La Finanziariadel 2008 impone che ogni fattura destinata alle PA debba essere emessa in formato elettronico in modo da poter transitare per il Sistema di Interscambio nazionale, istituito dal Ministero dell'Economia e delle Finanze e gestito da Sogei S.p.A. (come stabilito dal Decreto del 7 Marzo 2008), attraverso il quale transitano i flussi di documenti contabili tra i fornitori e le Pubbliche Amministrazioni e permette un'importante attività di monitoraggio e controllo delle finanze pubbliche anche per rendere più efficenti i tempi di pagamento della Pubblica Amministrazione.

Il nuovo standard elettronico è regolamentato dal Decreto interministeriale del 3 aprile 2013 numero 55, che oltre a stabilire le regole in materia di emissione, trasmissione e ricevimento della fattura elettronica, fissa al 6 giugno 2014 la data di entrata in vigore dell'obbligo di fatturazione elettronica verso i Ministeri, le Agenzie fiscali e gli Enti previdenziali; il Decreto Irpef 2014 ha successivamente fissato al 31 marzo 2015 la scadenza per tutte le altre Pubbliche Amministrazioni, tra cui anche le Camere di Commercio.

Gli operatori economici, cioè i fornitori di beni e servizi verso le PA, possono:

  • adeguare i propri sistemi contabili per emettere fatture elettroniche PA, oppure
  • rivolgersi ad intermediari, vale a dire soggetti terzi che forniscono strumenti di supporto per la compilazione, trasmissione e per la conservazione sostitutiva della fattura elettronica prevista dalla legge.

Le PA possono servirsi degli intermediari per la ricezione del flusso elettronico e per la conservazione sostituiva. Gli intermediari possono essere: banche, Poste, altri intermediari     finanziari, intermediari di filiera, professionisti, imprese ICT.


 

 

box_banner_sx
Consultazione pubblica sulle Riforme Costituzionali Cassetto digitale dell'imprenditore X Settimana della Conciliazione Verifiche PA InfoCamere
box_banner_dx
Logo
C.so Cavour n. 2 - 70121 BARI | Tel. 080.2174111 (Centralino) | Fax 080.2174228
Mail: segretario.generale@ba.camcom.it | PEC: cciaa@ba.legalmail.camcom.it
P.Iva: 02517930729 | C.F.: 80000350720
separatore_verticale_down separatore_verticale_down separatore_verticale_down separatore_verticale_down separatore_orizzontale_down
Web Made in Italy
JCOM ITALIA: Web - Comunicazione - Marketing (Bari)