Home » » »
Stampa pagina
Condividi
Rivolgiti all'U.R.P.
simbolo_cerca
Cerca
input_sx



simbolo_newsletter
Newsletter
input_sx
Iscriviti per essere aggiornato sulle nostre news
simbolo_albo_camerale
Avviso Elenco fornitori
simbolo_calendario
Calendario news
Novembre 2017
L M M G V S D
    1 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30      
             
indicatore_sx Mese corrente indicatore_dx
simbolo_calendario
Calendario eventi
Novembre 2017
L M M G V S D
    1 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30      
             
indicatore_sx Mese corrente indicatore_dx
spid
alternanza scuola lavoro
Progetti Digitali
simbolo_sondaggi
Sondaggi

 

 
Open Innovation: Enel cerca in Puglia imprese e start up nel settore energetico
lunedì, 06 novembre 2017

Presentata alla Camera di Commercio l'iniziativa

Open Innovation: Enel cerca in Puglia imprese e start up nel settore energetico

C'è tempo fino al 17 novembre per rispondere alla chiamata

 

 

Bari - C'è tempo fino al 17 novembre 2017 per rispondere a Open Innovation, la "chiamata" di Enel rivolta ad aziende innovative e start up.

Il primo gruppo industriale italiano, nonché primo produttore mondiale di energie rinnovabili, intende investire e coinvolgere gli operatori del settore energetico in un programma di accelerazione, attivando un network di competenze, idee ed opportunità di business.

Il modello di innovazione è stato presentato stamani alla Camera di Commercio di Bari da Fabio Tentori e Fabrizio Bizzarri di Enel Spa. L'incontro è stato organizzato da Unioncamere Puglia, nell'ambito delle attività di Enn,  Arti e Consorzio Arca.

La Puglia, con 340 start up e imprese innovative (fonte Registro Imprese) e 390 imprese che operano in ambito energetico (dato Istat),  è pronta a rispondere alla chiamata di Enel.

"La regione conosce da tempo percorsi innovativi di contesto. Le Camera di commercio di Bari è stata fra le prime in Italia a introdurre la firma digitale e con un progetto come ValoreAssoluto ha consentito a molte start up di realizzare la propria idea di impresa e di esportarla", ha detto Luigi Triggiani, dirigente di Unioncamere Puglia. "C'è un humus fertile anche per Open Innovation di Enel. Produciamo energia elettrica pari a 37mila611 GWH e realizziamo più di un terzo del Sud Italia e Isole, quattro volte la Campania e il doppio del Lazio. In termini di consumi un dato interessante è il fatto che il 50% sono coperti dalle rinnovabili. Il dato nazionale è del 41%, quindi facciamo meglio del resto d'Italia".

"Siamo il secondo produttore nazionale per energie rinnovabili. In Puglia la capacità installata da fotovoltaico ha raggiunto i 2.490 MW, 16 volte in più l'obiettivo del Pear del 2007 (150 MW per il 2016)" ha dichiarato Carlo Gadaleta Caldarola, project manager di Arti Puglia, che ha illustrato alcuni progetti altamente innovativi portati avanti dall'agenzia regionale.

Attraverso Open Innovation Enel intende intercettare "nuovi prodotti, applicazioni, e tecnologie  in ambito energetico da mettere al servizio dell'industria, della casa e delle città, di cui Enel può diventare il primo, ma non unico, cliente" ha detto Bizzarri. "Non investiamo sulle start up:  investiamo sulle idee, sui progetti delle start up, potendo contare sulla forza del nostro vantaggio competitivo". E inoltre, ha aggiunto Tentori, "Open Innovation serve a creare interrelazione fra sistemi energetici - eolico, idrico, fotovoltaico etc - e a fare rete fra operatori, italiani ed esteri, affinché un progetto, attraverso gli hub nei vari Paesi, possa essere promosso su diversi mercati e quindi di fatto switchato in contesti molto più ampi".

L’Enel Innovation Lab di Passo Martino, a Catania, dove sono già presenti laboratori specialistici dell’azienda sulle fonti rinnovabili, sarà sede in Italia dell'acceleratore di imprenditorialità per la ricerca e l’innovazione nel settore energetico; ospiterà start up locali e nazionali, centri di ricerca di grande rilevanza nazionale e internazionale, avrà collegamenti con il mondo dell’innovazione anche tramite gli altri Innovation Hub di Enel, in modo da costituire un luogo d’incontro delle eccellenze nel campo delle tecnologie innovative.

Gli investimenti complessivi di Open Innovation ammontano a  80 milioni di euro nel fotovoltaico e 20 per l'Innnovation Lab di Catania.

Possono partecipare alla "chiamata" di Enel persone, gruppi  e società che hanno sviluppato un nuovo prodotto / servizio che potrebbe essere di interesse per il Gruppo Enel, nell’ambito delle seguenti priorità strategiche:

• Nuove tecnologie per generazione solare;

• Componenti ed apparecchiature per ottimizzazione della performance di impianti rinnovabili

• Sistemi di automazione  e di intelligenza artificiale finalizzati alla costruzione e manutenzione di impianti

• Sistemi di generazione ibridi da fonti rinnovabili

• Produzione fotovoltaica da  soluzioni galleggianti

• Nuove tecnologie per realtà aumentata e per il miglioramento della sicurezza

• Servizi digitali ed innovativi per energia (IoT, Big Data Analytics, Predictive and automatic O&M)

Le soluzioni innovative proposte dovranno avere un solido background scientifico e tecnico ed essere in uno stato di prototipazione avanzato, con un livello di TRL, Technology Readiness Level, compreso tra 6 e 8 (ossia testato in un ambiente rilevante, eventualmente di tipo operativo e con la disponibilità di metriche).

Le proposte saranno valutate anche in termini di potenzialità del modello di business e in base alla qualità del team proponente. L’essere in possesso di un brevetto, o della disponibilità di un cliente a testare il prodotto saranno considerati un valore aggiunto.

 

Info e adesioni sul sito
https://openinnovabilitycommunity.force.com/enelcommunity/


box_banner_sx
Banner Comunica Marchi+ Verifiche PA InfoCamere X Settimana della Conciliazione
box_banner_dx
Logo
C.so Cavour n. 2 - 70121 BARI | Tel. 080.2174111 (Centralino) | Fax 080.2174228
Mail: segretario.generale@ba.camcom.it | PEC: cciaa@ba.legalmail.camcom.it
P.Iva: 02517930729 | C.F.: 80000350720
separatore_verticale_down separatore_verticale_down separatore_verticale_down separatore_verticale_down separatore_orizzontale_down
Web Made in Italy
JCOM ITALIA: Web - Comunicazione - Marketing (Bari)