Home » » »
Stampa pagina
Condividi
Rivolgiti all'U.R.P.
simbolo_cerca
Cerca
input_sx



simbolo_newsletter
Newsletter
input_sx
Iscriviti per essere aggiornato sulle nostre news
simbolo_albo_camerale
Avviso Elenco fornitori
simbolo_calendario
Calendario news
Novembre 2017
L M M G V S D
    1 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30      
             
indicatore_sx Mese corrente indicatore_dx
simbolo_calendario
Calendario eventi
Novembre 2017
L M M G V S D
    1 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30      
             
indicatore_sx Mese corrente indicatore_dx
spid
alternanza scuola lavoro
Progetti Digitali
simbolo_sondaggi
Sondaggi

 

 
Terza edizione di Economy - TRADIZIONE E INNOVAZIONE PER AUMENTARE LA COMPETITIVITÀ
giovedì, 14 settembre 2017

All’81^ Campionaria il forum Unioncamere Puglia sulle imprese innovative

 

Innovare la tradizione si può. Serve a scambiare più beni e a farlo meglio, salvando i propri valori ma anche rendendoli esclusivi punti di forza in termini di competitività. Questi i temi della terza edizione di "Economy" che Unioncamere ha promosso in occasione dell’ottantunesima Fiera del Levante, portando le testimonianze di sei imprese pugliesi che fanno dell'innovazione la propria mission.
L'evento è stato organizzato nell'ambito delle attività di Bridge Economies,  la più grande rete co-finanziata dalla Commissione Europea che sostiene lo sviluppo internazionale delle PMI attraverso servizi all’internazionalizzazione e all’innovazione.

Alla giornata di studi hanno partecipato il direttore generale di Unioncamere Puglia Angela Partipilo, l’economista e storico Giulio Sapelli, Mario Citelli e Luigi Triggiani e Cosmo Albertini in rappresentanza di Unioncamere Puglia, con un panel di esperti e docenti del Politecnico di Bari, Tecnopolis, Arti Puglia e Puglia Sviluppo, insieme a numerosi imprenditori pugliesi.
Per stare sul mercato, anzi aggredirne i cambiamenti – è emerso dal convegno – è diventato di primaria importanza il concetto di contaminazione tra imprese, e tra queste e le istituzioni. “L’obsolescenza è ormai diventata una costante del nostro tempo e l’innovazione non può più essere meta, ma tragitto”, ha detto  Angela Partipilo, direttore generale di Unioncamere Puglia.  “Non si fa in tempo a cambiare qualcosa nella propria azienda che già bisogna pensare a qualcos’altro, qualcosa che il nostro principale competitor non abbia già fatto suo. L’innovazione, dunque, da processo sta diventando stato mentale, un’attitudine del pensiero per tutti coloro che svolgono attività imprenditoriali, e soprattutto quelle a più alto valore aggiunto”, ha concluso.
Proprio dal connubio fra tradizione e innovazione possono partire i percorsi di cambiamento, dove però sono le start-up, le giovani imprese con grandi idee, a “contaminare” le grandi. E l’esperienza del sistema camerale pugliese in questo ambito è esemplare, grazie a progetti come ValoreAssoluto che hanno fatto emergere realtà imprenditoriali ad alto valore aggiunto in svariati campi: dal design all’agricoltura, dal software ai trasporti.

“Qui si è creata contaminazione tra giovani imprese e istituzioni, - è intervenuto l'economista Giulio Sapelli – “e l'innovazione è un mix fra ecosistemi che non devono schiacciare le personalità. In Puglia c’è un equilibrio vincente fra Camera di Commercio, Politecnico, le Università, alcune personalità del territorio e giovani talenti imprenditoriali. Il problema resta il credito. Bisogna trovare soluzioni innovative a livello bancario. Le aziende devono inventarsi formule di accesso 'comune' al credito”.

Sei imprenditori pugliesi (Valle Rita, EnginSoft, Marshmallow Game, Monitillo Marmi, Promis Biotech e SASP Innovation), provenienti da vari settori, nel corso del convegno hanno condiviso i  propri percorsi di cambiamento,  seguiti dal sistema camerale pugliese attraverso un percorso di qualificazione e di supporto e presentati come vere e proprie case history in grado di “contaminare” le tradizionali imprese presenti nel territorio regionale, e non solo.  Quello che è emerso è uno scenario innovativo, inusuale e non stereotipato delle produzioni regionali.

Nel corso dell'incontro è stata ribadita l'importanza degli incubatori di imprese, luoghi di incontro di competenze e il Politecnico di Bari, rappresentato tra gli altri dal rettore Prof. Vito Albino e dal professore di ingegneria gestionale Claudio Garavelli ha presentato il progetto "Contamination Lab", che avrà sviluppo triennale, e sarà finalizzato a generare idee di business. 
box_banner_sx
Servizio per la notifica e la consultazione degli atti di riscossione Cassetto digitale dell'imprenditore Verifiche PA InfoCamere Banner incontrerete
box_banner_dx
Logo
C.so Cavour n. 2 - 70121 BARI | Tel. 080.2174111 (Centralino) | Fax 080.2174228
Mail: segretario.generale@ba.camcom.it | PEC: cciaa@ba.legalmail.camcom.it
P.Iva: 02517930729 | C.F.: 80000350720
separatore_verticale_down separatore_verticale_down separatore_verticale_down separatore_verticale_down separatore_orizzontale_down
Web Made in Italy
JCOM ITALIA: Web - Comunicazione - Marketing (Bari)