simbolo_cerca
Cerca
input_sx



simbolo_newsletter
Newsletter
input_sx
Iscriviti per essere aggiornato sulle nostre news
simbolo_albo_camerale
Avviso Elenco fornitori
simbolo_calendario
Calendario news
Novembre 2017
L M M G V S D
    1 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30      
             
indicatore_sx Mese corrente indicatore_dx
simbolo_calendario
Calendario eventi
Novembre 2017
L M M G V S D
    1 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30      
             
indicatore_sx Mese corrente indicatore_dx
spid
alternanza scuola lavoro
Progetti Digitali
simbolo_sondaggi
Sondaggi

 

 
venerdì, 20 settembre 2013

OPERAZIONI CONNESSE ALLA PROCEDURA CONCORSUALE DI FALLIMENTO


1) COMUNICAZIONE DATI PER L'INSINUAZIONE AL PASSIVO (SOCIETA' ED IMPRESE INDIVIDUALI) AI SENSI DELL'ART. 29 DELLA L. 122/2010:

-      Modulo S3 riq. 10 (società) – Modulo I2 riq. 10 (ditte Individuali)

Per le ditte individuali nel riq. 10 del Mod. I2, oltre a quanto previsto per legge, è necessario inserire nel campo descrittivo la data di accettazione della carica. Diversamente si intenderà accettata il giorno della nomina ed i 15 giorni decorreranno da tale data.

-      SOGGETTO OBBLIGATO: il Curatore

-      Codice Atto : A15

DIRITTI DI SEGRETERIA: 10,00 Euro

BOLLI: istanza ESENTE

1A) COMUNICAZIONE P.E.C. DEL CURATORE (SOCIETA' ED IMPRESE INDIVIDUALI) AI SENSI DELL'ART. 1  COMMA 19 N. 3 LETT. B L. 228/2012:

A decorrere dal 1 gennaio 2013 è stato previsto che il curatore fallimentare, entro dieci giorni dalla nomina, deve comunicare al registro delle imprese il proprio indirizzo di posta elettronica certificata.

N.B. Si raccomanda vivamente di verificare, prima di trasmettere l'istanza, attraverso l'estrazione di una visura, che il nominativo del Curatore sia iscritto nella certificazione camerale, all'interno della sezione “Titolari di Cariche e/o Qualifiche”.

ATTENZIONE: la PEC del curatore/commissario giudiziale/commissario liquidatore, si riferisce alla procedura concorsuale in atto e non all'impresa e pertanto non può essere comunicata in sostituzione della PEC dell'impresa, ma solo in aggiunta alla stessa, sempre che sia stata disposta la prosecuzione dell'attività (cd. Esercizio provvisorio). In caso contrario la PEC comunicata dal curatore/commissario giudiziale/commissario liquidatore s'intenderà sostitutiva di quella dell'impresa.

Compilazione con il software FedraPlus:

-      Modulo int. P – riq. 2 (sia per le Società che per le Ditte Individuali);

-      Modulo Note, indicando “Comunicazione dell’indirizzo di posta elettronica certificata da parte del …. (indicare la carica), ai sensi dell’art. art. 1, comma 19 della legge n. 228/2012 – La notifica della nomina alla carica di …. è avvenuta in data ….”

Compilazione con il software Starweb:

 Selezionare l’opzione “Comunicazione Unica Impresa” - “Variazione”;

 Selezionare l’opzione “Dati Persone” -Variazione Domicilio Persona Fisica/Giuridica“ e cliccare su “Continua

 Indicare il numero fisiche da variare  e cliccare su “Variazione domicilio

 Cliccare su “Lista persone”, selezionare dall’elenco la persona di cui si vogliono variare i dati ed indicare, nel riquadro del domicilio, la data di variazione (data nomina) e l’indirizzo di posta elettronica certificata da iscrivere, inserendoli negli appositi campi

 Nel riquadro delle Note deve inoltre essere indicato “Comunicazione della PEC da parte del curatore fallimentare, ai sensi dell’art. art. 1, comma 19 della legge n. 228/2012 – La notifica della nomina alla carica di curatore è avvenuta in data ….”

 Cliccare su “Salva e chiudi” e successivamente su “Avanti

 Inserire i dati del dichiarante, il domicilio elettronico, il modo bollo (esente bollo) ed infine cliccare su “Salva Totale”.

 

-      SOGGETTO OBBLIGATO: il Curatore

-      Codice Atto : A15

DIRITTI DI SEGRETERIA: 10 Euro

IMPOSTA DI BOLLO: ESENTE

 

Si precisa che l'adempimento potrà essere effettuato contestualmente a quello previsto al punto sub 1), seguendo le relative istruzioni.


2) DEPOSITO RAPPORTO RIEPILOGATIVO DELLE ATTIVITA' SVOLTE AI SENSI

DELL'ART. 33 COMMA 5 L.F. (Imprese Individuali)

-      Modulo I2 riq. 31 (Rapporto Curatore) e riq. Note con l'indicazione della data di scadenza del termine per il deposito delle osservazioni.

-      SOGGETTO OBBLIGATO: il Curatore

-      Termine: 15 giorni dalla scadenza del termine del deposito

-      Allegato: copia del rapporto riepilogativo in PDF/A delle attività svolte con i relativi allegati (conto della gestione e le eventuali osservazioni del comitato dei creditori), aventi il timbro di deposito in cancelleria.

-      Codice Atto : A15

DIRITTI DI SEGRETERIA: 10,00 Euro

BOLLI: istanza ESENTE



3) DEPOSITO RAPPORTO RIEPILOGATIVO 

DELLE ATTIVITA' SVOLTE AI SENSI DELL'ART. 33 COMMA 5 L.F. (Società)

-      Modulo S2 riq. 20 (Rapporto Curatore) e riq. Note con l'indicazione della data di scadenza del termine per il deposito delle osservazioni.

-      SOGGETTO OBBLIGATO: il Curatore

-      Termine: 15 giorni dalla scadenza del termine del deposito

-      Allegato: copia del rapporto riepilogativo in PDF/A delle attività svolte con i relativi allegati (conto della gestione e le eventuali osservazioni del comitato dei creditori), aventi il timbro di deposito in cancelleria.

-      Codice Atto : A15

DIRITTI DI SEGRETERIA: 10,00 Euro

BOLLI: istanza ESENTE


4) CANCELLAZIONE DAL REGISTRO DELLE IMPRESE AI SENSI DELL'ART. 118 L.F.(Società)

-      Modulo S3 riq. 6 .

-      SOGGETTO OBBLIGATO: il Curatore

-      Termine: NESSUNO

-      Allegato: dichiarazione del Curatore attestante che il fallimento si è chiuso per una delle cause previste dai nn. 3 e 4 dell'art. 118 L.F..

-      Codice Atto : A14

DIRITTI DI SEGRETERIA: 10,00 Euro

BOLLI: istanza ESENTE

 


 


OPERAZIONI CONNESSE ALLA PROCEDURA DI CONCORDATO PREVENTIVO E FALLIMENTARE


1) PROPOSTA DI CONCORDATO PREVENTIVO/FALLIMENTARE DI SOCIETA' DI CAPITALI AI SENSI DEGLI ARTT. 152 E 161 L.F.

-      Modulo S2 riq. 20 .

-      SOGGETTO OBBLIGATO: il Notaio

-      Termine: 30 giorni

-      Allegato: copia conforme del verbale notarile in formato PDF/A, relativo alla decisione o deliberazione degli amministratori, salva diversa disposizione dell'atto costitutivo o dello statuto.

-      Codice Atto : A99

DIRITTI DI SEGRETERIA: 90,00 Euro

BOLLI: 65,00 Euro (società di capitali) 59,00 Euro (società di persone)

  


 


OPERAZIONI CONNESSE ALLA PROCEDURA RELATIVA ALL'ACCORDO DI RISTRUTTURAZIONE DEI DEBITI


1) ISTANZA DI SOSPENSIONE DI AZIONI ESECUTIVE E CAUTELARI AI SENSI DELL'ART. 182Bis comma 6 L.F. (società)

-      Modulo S2 riq. 20 “deposito istanza di sospensione ex art. 182bis”.

-      SOGGETTO OBBLIGATO: amministratore

-      Termine: nessuno

-      Allegato: copia dell'istanza in PDF/A, completa dei relativi allegati, dalla quale emerga l'avvenuto deposito in Cancelleria.

-      Codice Atto : A15

DIRITTI DI SEGRETERIA: 90,00 Euro

BOLLI: 65,00 Euro (società di capitali) 59,00 Euro (società di persone)


 

2) ISTANZA DI SOSPENSIONE DI AZIONI ESECUTIVE E CAUTELARI AI SENSI DELL'ART. 182Bis comma 6 L.F. (ditte individuali)

-      Modulo I2 riq. 31 “deposito istanza di sospensione ex art. 182bis”.

-      SOGGETTO OBBLIGATO: titolare

-      Termine: nessuno

-      Allegato: copia dell'istanza in PDF/A, completa dei relativi allegati dalla quale emerga l'avvenuto deposito in Cancelleria.

-      Codice Atto : A15

DIRITTI DI SEGRETERIA: 18,00 Euro

BOLLI: 17,50 Euro


 

3) PUBBLICAZIONE DELL'ACCORDO DI RISTRUTTURAZIONE DEI DEBITI AI SENSI DELL'ART. 182Bis L.F. (ditte individuali)

-      Modulo I2 riq. 31 selezionando la voce “Accordo di ristrutturazione dei debiti”.

-      SOGGETTO OBBLIGATO: titolare

-      Termine: nessuno

-      Allegato: copia conforme dell'accordo di ristrutturazione depositato presso la Cancelleria del Tribunale in formato PDF/A, completa dei relativi allegati (es. relazione dell'esperto);in assenza del prescritto deposito in Cancelleria, ai sensi dell'art. 11 comma 4 del D.P.R. 581/95, l'accordo dovrà essere presentato in copia autentica se la stipulazione è avvenuta per atto pubblico, ovvero con le sottoscrizioni autenticate dei contraenti se formalizzato con una scrittura privata.

-      Codice Atto : A15

DIRITTI DI SEGRETERIA: 18,00 Euro

BOLLI: 17,50 Euro


 

4) PUBBLICAZIONE DELL'ACCORDO DI RISTRUTTURAZIONE DEI DEBITI AI SENSI DELL'ART. 182Bis L.F. (società)

-      Modulo S2 riq. 20 selezionando la voce “Accordo di ristrutturazione dei debiti”.

-      SOGGETTO OBBLIGATO: Amministratore

-      Termine: nessuno

-      Allegato: copia conforme dell'accordo di ristrutturazione depositato presso la Cancelleria del Tribunale in formato PDF/A, completa dei relativi allegati (es. relazione dell'esperto); ai sensi dell'art. 11 comma 4 del D.P.R. 581/95, l'accordo dovrà essere presentato in copia autentica se la stipulazione è avvenuta per atto pubblico, ovvero con le sottoscrizioni autenticate dei contraenti se formalizzato con una scrittura privata.

-      Codice Atto : A15

DIRITTI DI SEGRETERIA: 90,00 Euro

BOLLI: 65,00 Euro (società di capitali) 59,00 Euro (società di persone)


5) DECRETO DI OMOLOGAZIONE DELL'ACCORDO DI RISTRUTTURAZIONE DEI DEBITI AI SENSI DELL'ART. 182Bis L.F. (ditte individuali)

-      Modulo I2 riq. 31 selezionando la voce “Accordo di ristrutturazione dei debiti” ed inserendo la descrizione: “deposito decreto di omologazione dell'accordo di ristrutturazione dei debiti”.

-      SOGGETTO OBBLIGATO: titolare

-      Termine: nessuno

-      Allegato: copia conforme del decreto in formato PDF/A .

-      Codice Atto : A15

DIRITTI DI SEGRETERIA: 18,00 Euro

BOLLI: 17,50 Euro


 

6) DECRETO DI OMOLOGAZIONE DELL'ACCORDO DI RISTRUTTURAZIONE DEI DEBITI AI SENSI DELL'ART. 182Bis L.F. (società)

-      Modulo S2 riq. 20 selezionando la voce “Accordo di ristrutturazione dei debiti” ed inserendo la descrizione: “deposito decreto di omologazione dell'accordo di ristrutturazione dei debiti”.

-      SOGGETTO OBBLIGATO: Amministratore

-      Termine: nessuno

-      Allegato: copia conforme del decreto in formato PDF/A .

-      Codice Atto : A15

DIRITTI DI SEGRETERIA: 90,00 Euro

BOLLI: 65,00 Euro (società di capitali) 59,00 Euro (società di persone)
Avvio/Gestione Impresa
Aziende Speciali
IFOC
AICAI
SAMER
UnionCamere Puglia
Union Camere Puglia
Borsa Immobiliare
Union Camere Puglia
Comitato per l’Imprenditoria Femminile
Comitato per l’Imprenditoria Femminile
Camera Arbitrale / Mediazione - CCIAA di Bari
Camera Arbitrale e della Mediazione della CCIAA di Bari
Fatturazione elettronica verso la Pubblica Amministrazione
Certificati Visure in inglese
box_banner_sx
Banner Starnet Cassetto digitale dell'imprenditore Italian Quality Experience Banner incontrerete
box_banner_dx
Logo
C.so Cavour n. 2 - 70121 BARI | Tel. 080.2174111 (Centralino) | Fax 080.2174228
Mail: segretario.generale@ba.camcom.it | PEC: cciaa@ba.legalmail.camcom.it
P.Iva: 02517930729 | C.F.: 80000350720
separatore_verticale_down separatore_verticale_down separatore_verticale_down separatore_verticale_down separatore_orizzontale_down
Web Made in Italy
JCOM ITALIA: Web - Comunicazione - Marketing (Bari)