simbolo_cerca
Cerca
input_sx



simbolo_newsletter
Newsletter
input_sx
Iscriviti per essere aggiornato sulle nostre news
simbolo_albo_camerale
Avviso Elenco fornitori
simbolo_calendario
Calendario news
Novembre 2017
L M M G V S D
    1 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30      
             
indicatore_sx Mese corrente indicatore_dx
simbolo_calendario
Calendario eventi
Novembre 2017
L M M G V S D
    1 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30      
             
indicatore_sx Mese corrente indicatore_dx
spid
alternanza scuola lavoro
Progetti Digitali
simbolo_sondaggi
Sondaggi

 

 
Sanzioni amministrative
mercoledì, 15 novembre 2017

Le sanzioni amministrative sono irrogate da un organo della Pubblica Amministrazione a carico di chi viola determinate prescrizioni di legge. Il procedimento di irrogazione delle sanzioni è disciplinato dalla legge 24.11.1981 n. 689, e inizia con la redazione e successiva contestazione o notificazione di un processo verbale di accertamento della violazione da parte di un organo preposto alla vigilanza (Polizia di Stato, Polizia Municipale, Polizia Tributaria, Uffici della Pubblica Amministrazione negli ambiti di loro competenza ecc.).
Il pagamento del processo verbale con effetto liberatorio (oblazione) interrompe il procedimento sanzionatorio mentre, in caso di mancata oblazione entro il termine di 60 giorni, l’organo accertatore trasmette il processo verbale con il rapporto all’Ufficio competente all’irrogazione della sanzione.


COMPETENZE DELLA CAMERA DI COMMERCIO

Alla Camera di Commercio, con il D. Legisl. 31.03.1998 n. 112, sono state attribuite le competenze sanzionatorie in passato esercitate dal Ministero delle Attività Produttive tramite l’Ufficio Provinciale dell’Industria, del Commercio e dell’Artigianato (U.P.I.C.A.), cui se ne sono aggiunte altre attribuite successivamente. Le principali materie per cui la Camera di Commercio è competente a ricevere il rapporto sono:

1) Tutela del consumatore (codice del consumo D.L.vo n. 206/2005);
2) Impiantistica e sicurezza degli impianti (Legge 46/1990 e D.M. n. 37/2008);
3) Registro delle Imprese e REA;
4) Sicurezza e conformità dei prodotti;
5) Disciplina degli albi, ruoli ed elenchi (escluso l'albo artigiani);
6) Metrologia legale, disciplina pesi e misure;
7) Pubblicazione dei protesti cambiari.


DIRITTO AGLI SCRITTI DIFENSIVI E ALL' AUDIZIONE PERSONALE

La Camera di Commercio, tramite il servizio Sanzioni Amministrative, è competente a ricevere gli scritti difensivi e/o le richieste di audizione da parte di chi è interessato a contestare le violazioni verbalizzate dagli organi di vigilanza e non oblate.
Gli scritti difensivi e/o le richieste di audizione devono essere redatti in carta semplice e presentati a mano, o spediti a mezzo raccomandata, entro trenta giorni dalla data di contestazione o di notifica del processo verbale.


IRROGAZIONE DELLE SANZIONI

L’Ufficio esamina gli argomenti esposti negli scritti difensivi e gli eventuali documenti allegati, richiede, se necessario, eventuali controdeduzioni all’organo che ha accertato la violazione, effettua l’audizione personale dei richiedenti e infine, se ritiene fondato l’accertamento, determina l’importo della sanzione e delle spese del procedimento ed emette un’ordinanza-ingiunzione di pagamento, a carico del responsabile della violazione, altrimenti procede all’archiviazione del processo verbale dandone notizia alle parti interessate.
Entro trenta giorni dalla notifica di un’ordinanza-ingiunzione, l’interessato è tenuto ad effettuare il pagamento, al fine di evitare il procedimento esecutivo a mezzo iscrizione a ruolo con relative maggiorazioni previste dalla legge. Entro il medesimo termine l’interessato può anche:

1) presentare ricorso in opposizione davanti al Giudice di Pace, oppure, in alcuni casi più gravi previsti dall’art. 22 bis della legge n. 689/1991, davanti al Tribunale (l’opposizione non sospende il procedimento esecutivo, salvo che il Giudice adito non disponga diversamente);

2) presentare al Servizio Sanzioni Amministrative della Camera di Commercio un’istanza di rateazione in bollo, corredata da una dichiarazione sostitutiva di atto notorio in cui dichiari di trovarsi in condizioni economiche disagiate che non consentono il pagamento della sanzione in unica soluzione.


INFORMAZIONI

Servizio Sanzioni Amministrative – Corso Cavour n. 2 – 1° piano.

Orari di apertura al pubblico:
da lunedì a venerdì dalle ore 9,00 alle ore 12,45;
pomeriggi di lunedì e giovedì dalle ore 15,30 alle ore 16,30.

Tel. 080/2174283 - 080/2174306
Fax 080/2174266 - 080/2174361

E mail: .: vincenzo.pignataro@ba.camcom.it :.

Capo Servizio Sig.ra Francesca Rucci tel 080/2174287



MODULISTICA

.: Istanza di rateizzazione ordinaria :.
.: Istanza di sgravio cartella esattoriale :.
.: Scritti difensivi ex art. 16 legge 689/1981 :.


box_banner_sx
InfoCamere start-up innovativa Enterprise Europe Network Banner Comunica Banner incontrerete
box_banner_dx
Logo
C.so Cavour n. 2 - 70121 BARI | Tel. 080.2174111 (Centralino) | Fax 080.2174228
Mail: segretario.generale@ba.camcom.it | PEC: cciaa@ba.legalmail.camcom.it
P.Iva: 02517930729 | C.F.: 80000350720
separatore_verticale_down separatore_verticale_down separatore_verticale_down separatore_verticale_down separatore_orizzontale_down
Web Made in Italy
JCOM ITALIA: Web - Comunicazione - Marketing (Bari)