simbolo_cerca
Cerca
input_sx



simbolo_newsletter
Newsletter
input_sx
Iscriviti per essere aggiornato sulle nostre news
simbolo_albo_camerale
Avviso Elenco fornitori
simbolo_calendario
Calendario news
Novembre 2017
L M M G V S D
    1 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30      
             
indicatore_sx Mese corrente indicatore_dx
simbolo_calendario
Calendario eventi
Novembre 2017
L M M G V S D
    1 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30      
             
indicatore_sx Mese corrente indicatore_dx
spid
alternanza scuola lavoro
Progetti Digitali
simbolo_sondaggi
Sondaggi

 

 
lunedì, 05 giugno 2017

 

 

VIOLAZIONI  REA (modd. S5, UL, P)

 

 

Le sanzioni R.E.A. - Repertorio Economico Amministrativo vengono applicate a tutti i soggetti tenuti per legge all’iscrizione o al deposito di una determinata denuncia al R.E.A.

I riferimenti normativi da considerare in tema di sanzioni rea sono costituiti dal Regio Decreto 20/09/34 n.2011, dalla legge n.630 del 04/11/81, dalla  circolare n. 3202/c del 22/01/90 D.M. 09/03/82 D.P.R. 581/95, circolare "97/3407/C

I verbali di accertata violazione vengono notificati esclusivamente a mezzo raccomandata A/R all'indirizzo di residenza degli obbligati in via principale. Lo stesso verbale (sempre intestato agli obbligati al deposito) viene spedito anche presso la sede legale dell'impresa “obbligato in solido”, la quale deve pagare l’importo complessivo della sanzione e delle spese di procedimento nel caso in cui non provvedono i soggetti obbligati.

Gli importi delle sanzioni sono i seguenti:

-        euro 10,00 per ogni soggetto obbligato (per le pratiche presentate oltre il termine di 30 giorni, ma non oltre il 60°);

-        euro 51,33 per ogni soggetto obbligato (per le pratiche presentate dal 61°giorno in poi).

La sanzione deve essere pagata entro 60 giorni dalla notifica del verbale di accertamento con il bollettino di conto corrente postale n.ro 10595700 intestato alla Camera di Commercio - Bari - Ufficio del Registro delle Imprese, ovvero mediante versamento da eseguire direttamente presso gli sportelli dell’ente.

Oltre alla sanzione è dovuto anche il pagamento delle spese di procedimento e di notifica per ogni soggetto obbligato, da versare sul medesimo conto corrente postale.

 

 

 

 

 

Prospetto Riepilogativo

Pratica spedita entro il 30°giorno dalla data indicata in distinta (fa fede la data domanda indicata sulla ricevuta di protocollo).

NESSUNA SANZIONE

 

 

Pratica spedita entro il 30°giorno dalla data indicata in distinta, ma entro il 60°giorno (fa fede la data domanda indicata sulla ricevuta di protocollo).

ES: data apertura UL 01 giugno, data domanda 02 luglio (31° giorno).

SANZIONE DI EURO 10,00 A TITOLO DI OBLAZIONE PER OGNI AMMINISTRATORE.

NB: Gli amministratori da  sanzionare sono coloro che sarebbero stati astrattamente obbligati alla data di scadenza ma non avevano adempiuto, per cui gli stessi vengono sanzionati anche se cessati dalla carica.

Pratica spedita oltre il 60°giorno dalla data indicata sul modello (fa fede la data domanda indicata sulla ricevuta di protocollo).

ES: data inizio attività 01 giugno, data domanda 31 luglio (61°giorno).

SANZIONE DI EURO 51,33 A TITOLO DI OBLAZIONE PER OGNI AMMINISTRATORE.

NB: Gli amministratori da  sanzionare sono coloro che sarebbero stati astrattamente obbligati alla data di scadenza ma non avevano adempiuto, per cui gli stessi vengono sanzionati anche se cessati dalla carica.

 

 

 

NB: agli importi suindicati devono aggiungersi:

 

SPESE DI PROCEDIMENTO ATTRAVERSO PEC:euro 20,00 per ogni soggetto obbligato (più ulteriori euro 20,00 per  la società);

SPESE DI PROCEDIMENTO ATTRAVERSO SERVIZIO NOTIFICHE ATTI:euro 25,00 per ogni soggetto obbligato (più ulteriori euro 25,00 per  la società).

 

 

N.B. Al fine di semplificare il procedimento sanzionatorio e allo scopo di evitare l’ulteriore esborso delle spese di procedimento e di notifica, che potrebbero risultare superiori alle somme dovute a titolo di oblazione, è consentito il versamento della sanzione mediante prelievo sul conto prepagato dell’utente, previa  dichiarazione esplicita di assenso, da indicarsi nel riquadro note della  modulistica o nel “diario messaggi” della pratica, la quale dovrà essere resa dal legale rappresentante della società ovvero dal professionista incaricato utilizzando uno dei suindicati schemi:

 


 

 

Dichiarazione del Legale Rappresentante in possesso di smart – card


"Il sottoscritto ............................................................... in qualità di Legale Rappresentante della Società istante autorizza il Registro delle Imprese al prelievo della somma di Euro ......................... a titolo di oblazione, per la presentazione, oltre i termini, della pratica R.E.A. n............................................... ".


Dichiarazione del Professionista incaricato dalla società

 
"Il sottoscritto ............................................................... in qualità di Professionista delegato, sotto la propria responsabilità, ai sensi del D.P.R. 445/2000:
· dichiara di aver ricevuto dalla Società istante l' assenso al prelievo dell' oblazione conseguente alla presentazione, oltre i termini, della pratica R.E.A. n. ...............................................................;
· autorizza il Registro delle Imprese al prelievo della somma di Euro ........................., a titolo di oblazione, dal proprio conto - prepagato".


 

box_banner_sx
Enterprise Europe Network Forum Legalità Benvenuta impresa Italian Quality Experience
box_banner_dx
Logo
C.so Cavour n. 2 - 70121 BARI | Tel. 080.2174111 (Centralino) | Fax 080.2174228
Mail: segretario.generale@ba.camcom.it | PEC: cciaa@ba.legalmail.camcom.it
P.Iva: 02517930729 | C.F.: 80000350720
separatore_verticale_down separatore_verticale_down separatore_verticale_down separatore_verticale_down separatore_orizzontale_down
Web Made in Italy
JCOM ITALIA: Web - Comunicazione - Marketing (Bari)