27/09/2017

La Camera Arbitrale di Bari iscritta all'elenco ministeriale degli organismi ADR

Soluzioni più celeri delle controversie fra imprese e consumatori anche nell'UE

La Camera Arbitrale di Bari iscritta all'elenco ministeriale

degli organismi ADR


La Camera Arbitrale e della Mediazione della Camera di Commercio I.A.A. di Bari, con decreto direttoriale del 01.09.2017, è stata iscritta nei giorni scorsi nell'elenco degli organismi ADR (Soluzioni alternative delle controversie) del ministero dello Sviluppo Economico deputati a gestire le controversie nazionali e trasfrontaliere tra consumatori e professionisti (art. 141-decies del Codice di Consumo).

Il servizio di Conciliazione tra consumatori e imprese, e tra consumatori e professionisti,  viene prestato attraverso l'assistenza di un conciliatore indipendente, imparziale e neutrale. Le materie sono quelle di tutela del consumatore previste dal D.lgs. 206/2005, e successive modifiche ed integrazioni, su diritti disponibili, tra due o più soggetti comprese le liti.

L'iscrizione nell'elenco ministeriale consente l'automatico accreditamento nella piattaforma europea degli Organismi ADR di consumo abilitati alla soluzione extragiudiziale delle controversie tra imprese e consumatori relative ai contratti di beni e servizio stipulati online.

Il servizio di conciliazione può svolgersi anche secondo le modalità telematiche.