06/05/2019

R.I. - Deposito annuale bilancio di esercizio ex artt. 2435, 2478–bis e 2615-bis del Codice Civile – anomalie rilevate – informativa.

UFFICIO DEL REGISTRO DELLE IMPRESE DI BARI

Deposito annuale bilancio di esercizio ex artt. 2435, 2478–bis e 2615-bis del Codice Civile  – anomalie rilevate – informativa.

Al fine di dare piena attuazione al principio di completezza della pubblicità che regge il Registro delle Imprese, ex art. 8 della Legge 580/1993 e s.m.i., considerata l’importanza delle informazioni ricavabili dai bilanci di esercizio depositati presso tale registro pubblico, la Camera di Commercio IAA di Bari ha avviato un'iniziativa di sensibilizzazione rivolta alle imprese per il recupero dei bilanci non depositati.

Si ricorda che, ai sensi delle vigenti disposizioni di legge, il predetto deposito rappresenta un preciso obbligo a carico degli amministratori, da effettuarsi annualmente, entro una determinata tempistica.

Pertanto, in concomitanza con il deposito del bilancio relativo all’esercizio 2018, questo Ufficio ha verificato se le imprese, obbligate per legge, avessero regolarmente assolto al predetto obbligo, anche relativamente agli esercizi precedenti.

Il riscontro ottenuto, effettuato con modalità informatiche, ha evidenziato la circostanza che numerose imprese risultano inadempienti rispetto all'obbligo di deposito annuale del proprio bilancio di esercizio, sebbene ne siano comunque potenzialmente soggette.

Pertanto, nel rappresentare la predetta anomalia e le relative sanzioni nel caso di omessa presentazione nei termini, il Registro delle Imprese di Bari trasmetterà alle aziende una nota con la quale solleciterà, in particolare, il deposito del/i bilancio/i di esercizio mancante/i, relativamente agli esercizi precedenti all’anno 2018, ovvero che vengano fornite le opportune giustificazioni in merito.

 

La segnalazione verrà effettuata tramite e-mail per quelle imprese che risultino dotate di una propria casella PEC, valida ed attiva; per le altre si procederà attraverso l'inoltro di una comunicazione ordinaria, tramite il servizio postale tradizionale, indirizzata presso la sede legale risultante iscritta nel Registro del Imprese.

 

Si invitano, pertanto, tutte le imprese interessate a controllare la propria posizione e, se il caso, a provvedere all'invio telematico di quei bilanci di esercizio regolarmente approvati, ma non ancora depositati. Qualora i bilanci da depositare riguardino più esercizi, si suggerisce di effettuare i relativi invii (n.b. che dovranno essere effettuati con l’inoltro di pratiche distinte), depositando per primo quello relativo all'esercizio più datato.

 

 

                                  IL CONSERVATORE DEL R.I. DI BARI

                                       (Dr.ssa Angela P. PARTIPILO)