01/10/2015

Ditte Individuali

R.E.A. - Repertorio delle notizie Economiche e Amministrative

Istituito dalla legge n. 580/1993 di riforma delle Camere di Commercio, il Repertorio raccoglie ogni utile notizia di carattere economico, amministrativo e statistico non prevista ai fini dell' iscrizione nel Registro delle Imprese.

Nella sostanza il REA contiene: dati relativi all' attività, alle eventuali unità locali, agli addetti operanti nell' impresa, alle iscrizioni in albi, ruoli, elenchi o registri, agli estremi delle autorizzazioni, licenze e simili, etc.

Il REA contiene inoltre i dati relativi ai soggetti collettivi che svolgono attività economica non in forma di impresa (es. associazioni, circoli, etc.).

Sono obbligati alla denuncia al REA:

1. gli esercenti tutte le attività economiche e professionali la cui denuncia alla Camera di Commercio sia prevista dalle norme vigenti, purché non obbligati all' iscrizione in albi tenuti da Ordini o Collegi professionali;

2. gli imprenditori con sede principale all' estero che aprono nel territorio nazionale unità locali.

Gli esercenti attività agricole devono indicare i dati colturali, l' estensione e la tipologia dei terreni con i relativi dati catastali, la tipologia degli allevamenti del bestiame.

Il Repertorio è gestito secondo tecniche informatiche e garantisce completezza dell' informazione economica su tutto il territorio nazionale.

Imposta di bollo
Dal primo gennaio 2008, è entrata in vigore la nuova tariffa ridotta dell' imposta di bollo per le imprese individuali che inviano al Registro delle Imprese le pratiche telematiche o le presentano su supporto informatico con utilizzo della firma digitale, incluse le pratiche relative ai trasferimenti di azienda (Legge Finanziaria 2008, articolo 1 comma 205 legge 24/12/2007, n. 244).
Per gli invii presentati prima di tale data, resta invariata la precedente tariffa.


Attività regolamentate

IMPRESE DI FACCHINAGGIO
.: Denuncia di inizio attività (Allegato A) :.
.: Allegato B :.
.: Intercalare all' allegato A :.

- .: IMPRESE DI PULIZIA :.

COMMERCIO ALL' INGROSSO
.: Settore alimentare o misto :.
.: Settore non alimentare :.

ATTIVITA' DI IMPIANTISTICA
.: Istruzioni :. Decreto Ministeriale n. 37 del 22/1/2008
.: Modello SCIA/37 :.

ATTIVITA' DI AUTORIPARAZIONE
.: Istruzioni :.
.: Modello di denuncia (All. A) :.

 

Dal 25/6/2015 a seguito della modifica dell'art. 2549 del codice civile, avvenuta per effetto dell'art. 53 del DLgs n. 81/2015, il contratto di associazione in partecipazione, quando l'associato è una persona fisica, non può riguardare, nemmeno in parte, una prestazione di lavoro.
Pertanto, il contratto di associazione in partecipazione non può costituire un valido rapporto di immedesimazione tra le imprese che svolgono attività regolamentata da normative speciali (impiantistica, autoriparazione nonchè pulizia per disinfestazione, derattizzazione e sanificazione) e i soggetti che assumono la qualifica di preposti alla gestione tecnica.