07/07/2015

Bollatura libri

Bollatura libri sociali e contabili

Tra i vari compiti demandati all' Ufficio del Registro delle Imprese, l' art.2, comma 1, lettera e) del Regolamento di attuazione (D.P.R. 581/95) ha indicato il servizio di bollatura e numerazione dei libri sociali, nonché dei registri e scritture contabili, da effettuarsi a norma degli articoli 2215 e seguenti del codice civile e di altre leggi.

A decorrere dal 25 ottobre 2001 è stato soppresso l' obbligo della bollatura di molte scritture contabili, anche se rimane confermato l' obbligo della numerazione progressiva delle pagine (art. 8 della Legge 24.10.2001, n. 383). In particolare è stato soppresso l' obbligo della bollatura del libro giornale, inventari e dei registri previsti dalle norme fiscali (esempio IVA acquisti, vendite, beni ammortizzabili, ecc.)

Tuttavia si osserva che l' art. 2218 del codice civile non risulta modificato e pertanto mantiene la sua efficacia nel caso in cui l' imprenditore voglia, facoltativamente, richiedere la bollatura dei libri e registri predetti ai fini dell' efficacia probatoria (1).

: Guida alla bollatura :.

.: Modello L1 :.
.: Modello L2 :.

Vidimazione registri di carico e scarico rifiuti
Dal 13 febbraio 2008, i registri di carico e scarico delle imprese di cui all' art. 189, 3° comma, D.Lgs. n. 152/2006 dovranno essere numerati e vidimati dalla Camera di Commercio territorialmente competente (art. 190 comma 6 del D.Lgs. 152/2006, modificato dall' art. 2 comma 24-bis del D.Lgs. 4/2008).
I registri già in uso e regolarmente vidimati in precedenza dall' Agenzia delle Entrate, potranno continuare ad essere utilizzati.
I registri già in uso ma non vidimati non potranno essere più utilizzati: in questo caso, occorrerà presentare alla Camera di Commercio nuovi registri da numerare e vidimare.

Per la numerazione e vidimazione di ogni registro, indipendentemente dal numero di pagine, dovrà essere corrisposto il diritto di segreteria di Euro 25,00 da versare sul c/c n. 10595700 intestato a "Camera di Commercio di Bari" causale "diritti di segreteria vidimazione registri"o, in alternativa, da pagare presso gli sportelli camerali.
Non si pagano la tassa di concessione governativa e l' imposta di bollo.
All' atto della presentazione dei registri, al modello L2 dovrà essere allegato l' originale dell' attestazione di versamento postale o la ricevuta di pagamento rilasciata allo sportello.

: Nota di chiarimento :. del Ministero dell' Ambiente sulla possibilità di utilizzo dei registri vidimati dagli uffici locali dell' Agenzia delle entrate.

Informazioni: Registro Imprese - UFFICIO BOLLATURA - Piano terra
Orari di apertura al pubblico della C.C.I.A.A.
e-mail: .:francesco.palladino@ba.camcom.it:.
Tel. 080.2174215
Fax 080.2174483