Logo

Carnet ATA

venerdì 12 Settembre 2008

Il Carnet ATA (Admission Temporaire/Temporary Admission) è un documento doganale internazionale che consente e facilita l’importazione e l’esportazione temporanea di merci nei paesi aderenti alla Convenzione ATA. Per tale peculiarità le merci esportate, di norma, devono essere reintrodotte nel Paese di origine nel rispetto del termine di validità del documento (massimo un anno dalla data di rilascio).

Il Carnet ATA esonera l'operatore dall'obbligo, all'entrata delle merci nei vari Stati aderenti alla Convenzione, di depositare presso la dogana, a garanzia, l'ammontare dei diritti doganali o di prestare una cauzione. Inoltre facilita l’espletamento delle operazioni di esportazione e rientro delle merci nel Paese di origine.

Laddove le merci non siano riesportate dal Paese visitato sorge l’obbligo doganale per il titolare del pagamento dei dazi di importazione.

Il Carnet deve essere richiesto alla Camera di commercio presso la quale l'impresa ha la propria sede legale, mentre per le persone fisiche si fa riferimento alla residenza.

Il sistema è fondato sulla responsabilità, per ciascuno Stato aderente alla convenzione, di un ente garante, il quale, oltre ad emettere i Carnet dal proprio paese, è chiamato al pagamento dei diritti d'importazione nel caso di mancata riesportazione in altro paese delle merci introdotte.

In Italia il compito di ente garante è svolto dall'Unione italiana delle Camere di commercio. Per suo conto gli enti camerali provvedono, a richiesta, alla consegna dei Carnet. Il rilascio del Carnet è subordinato – oltre al pagamento del costo del documento - alla presentazione da parte del richiedente di una garanzia (polizza assicurativa) contro il rischio del mancato assolvimento dei dazi da parte del titolare nel caso in cui le merci - per qualsiasi motivo - non vengano reintrodotte in Italia.

 

PAGAMENTO TRAMITE BOLLETTINO DI CONTO CORRENTE POSTALE O BONIFICO BANCARIO

(MERCI VARIE FINO A TOT. 150.000,00 €)

Per merci varie, escluso prodotti orafi - purché¨ il valore totale relativo ad un singolo Carnet o a più Carnet rilasciati allo stesso titolare nel corso dell’anno solare non superi l'importo complessivo di €150.000,00 - è possibile pagare il premio assicurativo tramite bollettino di conto corrente postale o bonifico bancario con i seguenti riferimenti:

 

N. C/C POSTALE:

1045063755

RELATIVO IBAN C/C : IT02J0760104000001045063755

 

INTESTAZIONE: A D’ANGELO SALVATORE GENERALI ITALIA SPA

BANCA

ABI

CAB

C/C

CIN

CODICE IBAN

B.P.M.

5584

4000

5363

S

IT70S0503404003000000005363

 

INTESTAZIONE: D’ANGELO SALVATORE GENERALI ITALIA SPA

con causale RILASCIO CARNET ATA secondo le modalità qui di seguito indicate:

• valore complessivo della merce fino a € 10.000,00: € 56,00 (importo fisso)

• valori superiori e fino a € 150.000,00:
moltiplicare l’importo totale della merce per lo 0,5625% ed arrotondare ai 0,50

 

Esempio:

 per decimali da 00 a 25, sarà necessario arrotondare per difetto (esempio: premio 78,24 €, arrotondare a 78,00 €);

 per decimali da 26 a 50 arrotondare per eccesso (esempio: premio 78,32 €, arrotondare a 78,50 €);


 per decimali da 51 a 75 arrotondare per difetto (esempio: 78,62 €, arrotondare a 78,50 €);


 per decimali da 76 a 99 arrotondare per eccesso (esempio: 78, 85 €, arrotondare a 79,00 €).

L'arrotondamento si è reso necessario causa nuovo applicativo di gestione delle polizze adottato dalla compagnia assicuratrice Generali Italia, che genera automaticamente degli arrotondamenti del premio che non possono essere corretti.

 

POLIZZA ASSICURATIVA PRESSO GENERALI ITALIA SPA

E' necessario richiedere direttamente la polizza fidejussoria nei seguenti casi:

 per merci varie di valore complessivo superiore a €150.000,00 (valore totale relativo ad un singolo Carnet o a più Carnet rilasciati allo stesso titolare nel corso dell’anno solare);

 per soggetti non iscritti al Registro delle Imprese della Camera di Commercio;


 per prodotti orafi e materiale prezioso in genere.

 

L’utente dovrà:

 Portare alla CCIAA, oltre alla domanda di rilascio di carnet in triplice copia e la lista valorizzata dalla merce che verrà accompagnata dal carnet, anche la richiesta di nulla osta all'emissione della polizza

 Recarsi presso Le Generali per ritirare il contratto di polizza;


 Quando pronto, tornare alla CCIAA per ritirare il carnet richiesto consegnando solo la copia della polizza destinata al beneficiario, debitamente sottoscritta dall’utente stesso.

 

Alcuni Paesi hanno aderito alla Convenzione ATA solo per alcune tipologie di merci (materiale professionale, o fiere e mostre o campioni commerciali) per cui è utile verificare le condizioni previste per ogni Paese, consultando il seguente link: Paesi del sistema ATA .

Solo per Taiwan occorre richiedere un carnet specifico, chiamato CPD CHINA-TAIWAN.

 

http://www.worldpass.camcom.it/ 



.: Brochure Carnet ATA :.

 

.: Modulo Carnet ATA Base :.
.: Modulo Carnet ATA Standard :.
.: Modulo Carnet Cina-Taiwan CDP :.



Informazioni:

 

UFFICIO CERTIFICAZIONE CON L'ESTERO

Orari di apertura al pubblico della C.C.I.A.A.

 

PEC: cciaa@ba.legalmail.camcom.it

 

Tel. 080.2174356/257