Logo

Bando SEADOO: premi e opportunità per pacchetti turistici innovativi - Pubblicazione

venerdì 28 Febbraio 2020

 
Image
 

ECCO IL BANDO SEADOO

Candidature fino alle ore 12.00 del 15 aprile 2020

 

Image

Grande opportunità per aziende pugliesi dei settori turismo, food, ristorazione, cultura, spettacolo, artigianato e servizi alla persona. Ma anche per guide e accompagnatori turistici.

 

Cliccando i due bottoni in basso potrai scaricare
il Bando e le
 slide esplicative 

SEADOO è parte del progetto THEMIS, una iniziativa realizzata a valere sull'Interreg V-A Grecia-Italia 2014 2020, un Programma di cooperazione transfrontaliera fra Grecia e Italia, co-finanziato dall'Unione Europea. L'iniziativa supporta idee di alto potenziale innovativo nel settore del turismo nautico.

 

 
 

F.A.Q.


 - Le proposte degli itinerari possono essere a pagamento per gli ospiti?

Risposta
I pacchetti turistici proposti per SEADOO hanno un costo per chi li eroga e quindi devono necessariamente avere un prezzo per chi li prenota e fruisce. Quindi la risposta alla domanda è sì. Occorre anche tener presente che la Camera di Commercio di Bari non entrerà nel merito del costo del pacchetto a mercato, né della ripartizione degli utili fra agenzia viaggi e fornitori delle esperienze; questo fatto resterà interno al network (Proponente + suoi fornitori). Non andranno pertanto rendicontate né spese, né ricavi, nè utili. Il Proponente (Agenzia viaggi o Tour operator) dovrà però porre in atto una organizzazione interna tale da garantire che il pacchetto candidato a SEADOO sia acquistabile e che i servizi previsti nella proposta possano essere realmente erogati ai clienti, se da loro prenotati.
 
 - SEADOO si prefigge lo scopo di selezionare pacchetti turistici radicati "in zone a ridosso dei porti turistici". Cosa significa nello specifico questo requisito? 
 
Risposta
I pacchetti turistici di SEADOO, ai sensi del Bando, devono essere concepiti per croceristi di lusso e diportisti, innanzi tutto; solo in seconda istanza possono essere pensati anche per turisti generici con alta capacità di spesa. Il fatto che i turisti arrivino principalmente via mare non esclude che le attività del pacchetto possano anche essere svolte anche in città dell'entroterra, in certe condizioni. E' possibile che i turisti possano essere prelevati in un porto turistico dalle guide e quindi accompagnati, con servizi di trasporto inclusi nel pacchetto, in un posto non costiero, dove si svolgono le attività previste. Ciò rientrerebbe nello spirito del Bando, ma solo a patto che i tragitti non siano lunghi o scomodi per i turisti e che comunque si stia nella durata massima di 8 ore dell'intero pacchetto. La razionalità e l'organizzazione degli spostamenti, nonché la loro durata ragionevole, andranno perciò argomentati nella proposta e saranno oggetto di valutazione da parte della commissione.