Logo

Cultura e Turismo sostenibile, la risposta dell’Europa - Unesco Talks ritorna martedì 10 alle 10

lunedì 08 Giugno 2020

Unesco Talks: gli incontri online dell’associazione Mirabilia

Cultura e Turismo sostenibilela risposta dell’Europa

Mercoledì 10 giugno ore 10-12 sui canali Fb e You Tube di Mirabilia

Cultura e Turismo sostenibilela risposta dell’Europa per il rilancio economico: se ne parlerà il 10 giugno dalle 10 nella diretta live sui canali FB e You Tube di Mirabilia, l’associazione che mette in rete luoghi inaspettati di significato storico, culturale ed ambientale nei siti Patrimonio dell’Umanità UNESCO. Aderiscono all’associazione Unioncamere Nazionale e le 18 Camere di Commercio  (fra le quali la Camera di Commercio di Bari) che promuovono i luoghi riconosciuti dall’UNESCO come Patrimonio dell’Umanità.
 

UNESCO TALKS EUROPE Culture & Travel è il nome dell’iniziativa (giunta al secondo incontro on line, il primo si è svolto lo scorso 14 maggio), che verrà articolata in due sessioni. Dopo i saluti di Angelo Tortorelli, presidente Mirabilia e di Vito Signati, coordinatore della stessa associazione, alle 10:00 si parlerà di priorità strategiche e strumenti finanziari e alle 11 dell’Europa alla prova dei fatti.

Per partecipare basta cliccare sui seguenti link:
https://www.facebook.com/MirabiliaNetwork/ 
https://www.youtube.com/channel/UCWlSe9VSntxsx4D3gFTQ1Lg 
(In allegato il programma).

Per l’Unione europea il settore turistico rappresenta l’11% del PIL, con circa 3 milioni di imprese e 27 milioni di lavoratori che rappresentano il 12% della forza lavoro complessiva dei Paesi membri. A causa della crisi derivante dalla pandemia e dalle restrizioni ai viaggi imposte, l’Europa prevede un calo delle entrate nel settore pari al 50% per quanto riguarda hotel e ristoranti, al 70% per operatori turistici e agenzie di viaggio e al 90% per compagnie di crociera e aeree. In Italia, Paese tra i più colpiti, si stimano 50 miliardi di perdite, con un calo del settore alberghiero del 70%.
 

Di fronte a questi dati occorre una risposta straordinaria, di cui l’Europa si sta facendo carico con una serie di azioni e strumenti che integreranno e rafforzeranno i provvedimenti presi a livello nazionale da ciascun Paese. Ma al di là delle misure immediate, nell’incontro si proverà a proverà a capire come il turismo potrà beneficiare dei piani di ripresa dalla crisi che saranno finanziati con il prossimo bilancio UE a lungo termine (2021-2027).