Logo

RAVVEDIMENTO DIRITTO ANNUALE 2023

mercoledì 27 Marzo 2024

Si informano tutti i soggetti tenuti al pagamento del diritto annuale per l'anno 2023 e che non vi hanno provveduto entro il termine di scadenza previsto, che l'art. 6 del D.M. 27/1/2005 n. 54 estende alla disciplina delle sanzioni in materia di diritto annuale l'istituto del ravvedimento, di cui all'art. 13 del D.Lgs. n. 472/1997.
 
In particolare, l'art. 6, comma 1, del citato D.M. 54/05, consente di regolarizzare la posizione entro un anno dalla scadenza del termine, con l'applicazione di una sanzione in misura ridotta
  • del 3,75%, se il pagamento viene eseguito entro 30 giorni dalla scadenza,
  • del 6%, se il pagamento viene eseguito entro un anno dalla scadenza, rispetto a quella del 30%, prevista dall'art. 4, comma 3 dello stesso decreto.

Il ravvedimento può riguardare esclusivamente violazioni non ancora constatate e si perfeziona a condizione che il pagamento della sanzione ridotta venga eseguito contestualmente alla regolarizzazione del diritto - o della eventuale differenza dovuta e non versata - nonché al pagamento degli interessi moratori, calcolati al tasso legale sul solo importo del diritto omesso con maturazione giorno per giorno, dal giorno di scadenza del termine originario a quello in cui viene effettivamente eseguito il pagamento del diritto.

Di seguito il link al foglio di calcolo guidato per la quantificazione dell'importo complessivo da versare e per il ravvedimento.

È, inoltre, disponibile il sito tematico https://dirittoannuale.camcom.it, consultabile anche da smartphone e tablet, che consente di calcolare il diritto dovuto e di procedere al versamento online del Diritto Annuale attraverso la piattaforma Pago PA, lo strumento che dà la possibilità a cittadini e imprese di effettuare pagamenti elettronici a favore della Pubblica Amministrazione in modo sicuro ed affidabile.

La regolarità del pagamento del diritto camerale rappresenta uno dei requisiti di accesso ai contributi concessi dalla Camera di Commercio. Inoltre, il mancato pagamento del diritto annuale non consente l’emissione dei certificati camerali.

Si precisa che i codici tributo da utilizzare ai fini della corretta attribuzione del ravvedimento sono i seguenti:
Codice Tributo 3850 per il diritto annuale
Codice Tributo 3851 per gli interessi
Codice Tributo 3852 per le sanzioni


Per ulteriori informazioni, chiarimenti o assistenza rivolgersi - negli orari di apertura al pubblico - presso l’Ufficio Diritto Annuale della Camera di Commercio di Bari sito in Corso Cavour n. 2, Bari – Primo Piano, stanza n. 30:
dal lunedì al venerdì ore 9,00 – 12,30
lunedì e giovedì pomeriggio ore 15,30 – 16,30
o ai seguenti recapiti telefonici (negli orari di apertura al pubblico riportati sopra):
0802174355 - Dott.ssa Valeria Bux – valeria.bux@ba.camcom.it
0802174270 - Sig.ra Valeria Violante – valeria.violante@ba.camcom.it
o in alternativa – sdanbari@ba.camcom.it
PEC – cciaa@ba.legalmail.camcom.it

Struttura di riferimento
Responsabile EQ Bilancio ed Entrate – Dott. Giorgio Di Ponzio
Area Risorse Finanziarie, Umane e Provveditorato – Dirigente Dott. Michele Lagioia